Uno dei cartellini informativi apposti sugli ombrelloni
Uno dei cartellini informativi apposti sugli ombrelloni

All’approssimarsi del culmine della stagione balneare diventa fondamentale un ulteriore richiamo all’osservanza delle norme tese a garantire una sicura ed ordinata fruizione della spiaggia e degli spazi messi a disposizione negli stabilimenti balneari a clienti e turisti dei nostri lidi – dichiara Maurizio Rustignoli, presidente Cooperativa Spiagge Ravenna –. L’importante campagna informativa messa in campo sul nostro litorale dalla Cooperativa Spiagge Ravenna, attraverso tutti gli oltre 200 stabilimenti balneari associati, diventa sempre più capillare ed ha lo scopo di mantenere alta l’attenzione di tutti rispetto ai rischi di diffusione del contagio. La salvaguardia della nostra salute passa dal comportamento responsabile di ognuno di noi.

L’epidemia da Coronavirus appare in fase di miglioramento ma non è ancora alle nostre spalle. Il virus è tuttora presente nel territorio e la sua diffusione può essere favorita da comportamenti non corretti da parte di tutti i cittadini. Diventa quindi necessario prestare la massima attenzione al rispetto delle regole indicate anche dai gestori degli stabilimenti balneari: evitare assembramenti; mantenere il distanziamento previsto; igienizzare frequentemente le mani; indossare la mascherina dove previsto. Le suddette semplici regole sono oggetto dell’ennesima campagna informativa che si sta sviluppando in questi giorni attraverso l’apposizione sotto ad ogni ombrellone di un cartello bilingue che invita la clientela a rispettare queste preziose abitudini.

Ricorderemo questa stagione estiva come una delle più complicate, sia per i fruitori dei nostri arenili, sia per gestori, dipendenti e collaboratori che, ogni giorno, invitano i propri clienti a rispettare quanto indicato nei tanti cartelli sparsi all’interno e all’esterno di ogni stabilimento balneare. Ci rendiamo conto di correre il rischio di apparire particolarmente insistenti e non mancano i momenti di tensione che si cerca di stemperare ricordando la situazione che avevamo di fronte non molto tempo fa, quando non vi era neppure l’ombra di un barlume di normalità. Cerchiamo tutti di non abbassare la guardia e sforziamoci sempre di metterci nei panni di chi abbiamo di fronte, a maggior ragione quando si tratta di una persona che sta lavorando in condizioni spesso complesse.

Le poche semplici regole sono state condivise con Prefettura, Ausl Romagna e Comune di Ravenna che apprezziamo per il prezioso apporto fornito per tutto questo difficile periodo. Un sentito ringraziamento al Prefetto  Enrico Caterino per il coordinamento continuo delle iniziative che stiamo realizzando nel corso della stagione turistica. Un pensiero particolare va a tutte le forze dell’ordine che stanno dimostrando grande impegno nella gestione di situazioni a volte insolite e spesso non semplici da affrontare. Anche a loro forniamo la nostra massima collaborazione convinti che da una situazione così difficile sapremo uscire più forti, più consapevoli e apprezzando il grande lavoro di squadra al quale tutti stanno fornendo un apporto decisivo”.