Coray Harris
Coray Harris

È uno dei testimoni contemporanei del blues più autentico e ha collaborato con artisti del calibro di BB King, Taj Mahal e Tracy Chapman, prima di essere scelto da Martin Scorsese per uno dei suoi documentari sulla musica americana. Sabato 25 luglio (“Oasi Beach” a Marina di Ravenna, ore 22, prenotazioni: 340 0097763) Spiagge Soul ospita Corey Harris, cantante e compositore statunitense che nel corso della sua carriera ha approfondito lo studio delle tradizioni del suo Paese ma è stato influenzato anche dai ritmi africani e giamaicani. Nella sua discografia costruita in continua perfezione, album dopo album, Harris insiste nello sfornare autentiche dichiarazioni di blues.

Prosegue così il festival diffuso organizzato dall’Associazione “Blues Eye” con la compartecipazione del Comune di Ravenna e il sostegno della Regione Emilia-Romagna, oltre che col contributo fondamentale degli operatori privati. Le esibizioni di Spiagge Soul prevedono il pieno rispetto delle norme anti-contagio: con concerti dal palco all’aperto e con pubblico distanziato, che si svolgeranno al Bacino Pescherecci e nella pineta di Marina di Ravenna, e cene-concerto su prenotazione negli stabilimenti balneari.

Il festival prosegue domenica 26 luglio con altri appuntamenti dedicati al blues: il concerto di Colonel V., il nuovo progetto del bluesman italiano Paul Venturi, che sbarca al Bagno Kuta di Punta Marina (alle 18), seguito martedì 28 da The Lockdown Blues, la nuova formazione di due musicisti erranti e di lunga esperienza come Don Antonio e Vince Valicelli, al Finisterre Beach (ore 22).

Poi due giorni al BagnOsteria Tarifa di Porto Corsini con la musica roots americana proposta in versione acustica, sempre alle 22, sia da Max Bernardi & Veronica Sbergia (mercoledì 29) che dal duo formato da Roberto Luti & Elisabetta Maulo, che arrivano da esperienze come Playing for change e Betta Blues Society (giovedì 30). L’ultimo giorno di luglio vede invece le esibizioni di G&The Doctor, ovvero la cantante Gloria Turrini e Mecco Guidi (al Finisterre Beach alle 21.30), e di Giacomo Toni, compositore, pianista e cantante talentuoso e istrionico con la sua 900 Band (al Bacino Pescherecci alle 22).

Ma Spiagge Soul proseguirà poi per buona parte del mese di agosto. Già confermato il ritorno della possente voce soul di Noreda Graves (2 e 10 agosto) e del musicista maliano Baba Sissoko, oltre ai concerti inseriti all’interno della Notte Rosa, con una sezione “Pink Soul” del festival dal 3 al 9 agosto, cui si aggiunge la seconda edizione di “A song for Africa”, l’approfondimento di Spiagge Soul dedicato alla musica africana. Già in scaletta Spiagge Soul Holy Fellas (1° agosto), i Savana Funk il 7 agosto e i Cumbia Poder il 9 agosto.