La mappa delle ztl e aree pedonali in centro

In seguito alla pedonalizzazione di nuove aree, sono cambiate le modalità di circolazione e sosta per i residenti e domiciliati del centro storico dotati di contrassegno di tipo R.

Chi è residente o domiciliato nell’area contrassegnata dalla lettera A (ztl e pedonale) della planimetria potrà sostare gratuitamente nei settori 2 e 3, oltre che nel settore di appartenenza, ad eccezione delle aree pedonali.

Chi è residente o domiciliato nell’area contrassegnata dalla lettera B (ztl e pedonale) potrà sostare gratuitamente nei settori 1 e 4, oltre che nel settore di appartenenza, ad eccezione delle aree pedonali.

Ciò significa che non vale più l’indicazione delle singole strade destinate alla sosta contenuta nei contrassegni, emessi prima dell’ 8 giugno 2020, mentre i residenti e domiciliati in zona pedonale non possono circolare né parcheggiare nella stessa, fatta eccezione per le operazioni di carico e scarico merci (massimo 30 minuti con obbligo disco orario) in prossimità della propria residenza o domicilio, nonché per accedere a cortili e autorimesse.

Sono escluse dalla possibilità di sosta gratuita le aree delimitate da sbarre e le seguenti: piazza Mameli (solo area centrale), piazzale Segurini, area di parcheggio di via Port’Aurea, via Castel San Pietro (tratto porta Ravegnana – via Renato Serra), piazza Caduti per la libertà, piazza Duomo e piazzale G. B. Rossi.

La circolazione nelle aree pedonali è consentita ai veicoli a servizio delle persone con disabilità, muniti di apposito contrassegno, al solo fine di raggiungere la propria residenza o domicilio, sostando nelle aree contraddistinte da apposita segnaletica stradale, nonché ai mezzi di emergenza