Ancora un rientro da Malta e ancora due attività di contact tracing: passano anche da qui le 5 nuove positività riscontrate oggi in provincia di Ravenna (totale ora di 1.256), nessuna delle quali nel comune di Ravenna (che resta fermo a 581 casi) mentre tre sono registrati a Cervia, che sale così a 96. Qui, nel mese di agosto si sono evienziati già 10 nuovi casi, tre in più della somma dei contagi emersi a giugno e luglio. Nel bilancio delle ultime 24 ore vanno annoverate anche due guarigioni complete mentre nell’ultima settimana non ci sono stati decessi.

Secondo giorno di numeri alti, invece, in Romagna, dove ai 5 casi del ravennate si sommano i 7 di Forlì (totale 1.018), i tre di Cesena (oggi a quota 872) e di Rimini (che ha raggiunto i 2.371 casi). Con le 18 nuove positività delle ultime 24 ore, questa parte di territorio valica la soglia dei 5.500 casi, salendo a quota 5.517.

E dopo gli 892 casi di ieri e i 76 del 19 agosto, l’Emilia-Romagna oggi chiude il suo bilancio con 80 nuove positività (30.788 il totale complessivo), di cui 46 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. E’ ancora elevata l’incidenza dei tamponi (9.423 quelli effettuati nelle ultime 24 ore) e dei test sierologici (ben 2.320). Degli 80 nuovi casi, poco meno della metà (35) sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti e oltre un terzo (29) sono collegati a vacanze o rientri dall’estero.

Forte aumento dei malati effettivi (64 in più, che portano il totale dei casi attivi a 1.925) e delle persone in isolamento a casa (+66, oggi sono 1.842) e si segnalano altre 16 guarigioni, per un totale di 24.408. Restano stabili a 8 i pazienti in terapia intensiva, mentre scendono a 75 quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-2 rispetto a ieri).E per il terzo giorno di fila non si registra alcun decesso in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna.