Don Matteo Valentini
Don Matteo Valentini

“Farò il calciatore anch’io, magari in panchina ma ci sarò, pronto a dare una mano ai ragazzi di Santerno”. E pronto a mettersi le scarpe con i tacchetti don Matteo Valentini, vicario parrocchiale, e a far parte della squadra parrocchiale che a partire da fine settembre parteciperà al campionato amatori del Centro Sportivo Italiano, comitato di Ravenna. Il campo di gioco sarà quello della parrocchia, accanto alla chiesa.
“Mi hanno detto che le partite saranno quasi sempre nel corso della settimana e questo fatto, come sacerdote, mi facilita – continua don Valentini –. Poi, bene o male, ho sempre fatto attività sportiva e anche questo mi è di aiuto”.

Ad agosto si terrà una riunione organizzativa per dare il via alle attività della squadra che nasce da una precisa esigenza.
“La società del Santerno, che si allenava qui da noi, non ha più squadre giovanili – precisa il sacerdote –. I dirigenti mi hanno chiesto se me la sentivo di ‘buttarmi’ in un progetto di aggregazione per i ragazzi dai sedici anni in su, anche per toglierli dalla strada e da brutte frequentazioni. Non mi sono tirato indietro e la proposta è piaciuta sia al parroco don Dario Szymanowski che al nostro Arcivescovo”.

Sono una ventina i giovanissimi coinvolti nel progetto, non solo di Santerno ma anche di altri paesi vicini. Tutti i venerdì si trovano al campo sportivo, insieme a don Valentini, per la loro partita settimanale che si conclude con una pizzata. “è anche un modo di riprendere il dialogo e la collaborazione con la società sportiva – continua don Valentini – dopo le difficoltà e le incomprensioni degli ultimi tempi. E chissà che qualcuno dei ragazzi, giocando sempre all’ombra del campanile e con la presenza di un sacerdote in squadra, non si senta stimolato ad entrare in chiesa e non cominci a partecipare a qualche iniziativa parrocchiale”.