Il vivaio artigianale trovato in casa di un 35enne dai Carabinieri di Savio

Aveva trasformato la propria stanza da letto in una serra artigianale contenente 5 piante di marijuana con sole inflorescenze. Un 35enne italiano è finito, così, in manette dopo l’intervento dei Carabinieri di Savio di Cervia.

Il vivaio casalingo costruito dal 35enne era composto da un box, dove era alloggiato lo stupefacente. Per garantire l’areazione del locale era stato architettato un sistema di ricircolo dell’aria con dei bocchettoni che servivano a far arieggiare i locali. Inoltre il funzionamento del congegno era garantito dalla presenza di un ventilatore e un termometro.

Nel corso dell’ispezione è stato rinvenuto anche del materiale per la concimazione e l’essicazione dello stupefacente, un bilancino di precisione e foglie già essiccate per un peso complessivo di circa 30 grammi.