Don Marco Cavalli all'interno della chiesa di Lido Adriano
Don Marco Cavalli all'interno della chiesa di Lido Adriano

La comunità parrocchiale di Lido Adriano festeggerà il patrono, San Massimiliano Kolbe, la cui ricorrenza liturgica è venerdì 14 agosto. Quel giorno, alle 20.30, l’Arcivescovo monsignor Lorenzo Ghizzoni celebrerà la Santa Messa insieme al parroco don Marco Cavalli, che regge la parrocchia da quasi quarantuno anni. “Stiamo ancora organizzando – precisa don Cavalli –: speriamo che, dopo la Messa, l’Arcivescovo possa rivolgersi ai fedeli, ai turisti dalla piazza del Paese”.

Ancora oggi, nonostante la fatica e gli acciacchi dell’età – è sacerdote da 61 anni e il 21 luglio, nella ricorrenza della sua ordinazione, i parrocchiani gli hanno fatto una festa a sorpresa –, don Cavalli continua la sua intensa attività pastorale, aiutato in pianta stabile dal diacono Davide Riminucci e, in alcune occasioni, da un altro diacono, Nazzareno Papetti.

“Non potrei fare diversamente. Anche quest’estate i turisti sono tanti, soprattutto nel fine settimana – dice don Cavalli – e sia al mattino che al pomeriggio vengono da me. Chiedono un consiglio, si vogliono sfogare o confessare, pensi che c’è chi mi dice ‘non ho mai pregato tanto come in questo periodo’. I problemi economici, l’incertezza per il futuro, e la paura del Covid si fanno sentire. A tutti io rispondo di continuare a pregare, di avere fiducia in Dio”.

Nonostante paura e limitazioni anche le Sante Messe feriali (alle 20.30) sono molto partecipate a Lido Adriano, spiega, così come il momento di adorazione che si tiene ogni giovedì sera dopo la celebrazione eucaristica. Ma il programma è fitto anche dopo l’estate: le Cresime saranno celebrate da monsignor Lorenzo Ghizzoni sabato 17 ottobre alle 18.30 e le Comunioni domenica 18 ottobre alle 11.