Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrate 8 nuove positività: 5 pazienti sono asintomatici e 3 hanno sintomi; tutti sono in isolamento domiciliare, 6 dei quali lo erano già al momento della diagnosi.

Quattro casi sono contatti famigliari di un caso già noto; 2 fanno riferimento a rientri da paesi per i quali erano già previsti quarantena e tamponi, e conseguentemente i pazienti erano già in isolamento al momento della diagnosi; 2 casi sono stati individuati a seguito di sintomi.

Non si sono verificati decessi, mentre si sono registrate 7 guarigioni complete. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel Ravennate, aggiornato alla mattinata di oggi, restano dunque 1.197.

In regione invece si contano 41 in più rispetto a ieri, di cui 23 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Dei 41 nuovi casi, più del 60% (25) era già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone. I 23 asintomatici sono stati individuati grazie ai test voluti dalla Regione sulle categorie più rischio (12), tramite il contact tracing (7 casi) o attraverso l’attività di screening regionale (4 casi).

Complessivamente, più di un terzo dei nuovi contagi (14 persone) sono collegati a vacanze rientri dall’estero. Quasi la metà dei contagi si concentrano in due province, Bologna (12 casi) e Ravenna (8).

tamponi effettuati ieri sono 7.740, per un totale di 745.489. A questi si aggiungono anche 1.424 test sierologici.

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.807 (17 in più di quelli registrati ieri).

Non si registra nessun decesso in tutto il territorio regionale: il numero totale resta quindi invariato a 4.298.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.725 (+15 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi. Restano 4 i pazienti in terapia intensiva, sale invece il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 78 (+2).

Le persone complessivamente guarite salgono a 24.115 (+24 rispetto a ieri): 92 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.023 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.