A seguito della firma da parte del Ministro della Salute Roberto Speranza di una nuova ordinanza che prevede, oltre alla sospensione delle attività del ballo, all’aperto e al chiuso, anche l‘obbligo di mascherina pure all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento, il Comune di Cervia si allinea a tale ordinanza ministeriale, mettendo in campo una nuova campagna di comunicazione, riferita in particolare modo all’utilizzo della mascherina con una cartellonistica creata ad hoc.
Quindi, nei luoghi del territorio comunale dove saranno possibili assembramenti, come Borgomarina, il centro di Cervia, il centro Commerciale di Pinarella, il centro di Milano Marittima e l’Oasi, è obbligatorio l’uso della mascherina. Stesso obbligo anche per chi andrà nei mercati e mercatini serali, oltre che sulla spiaggia, in caso vi siano eventi o apertivi dopo le 18.00.

Nella sua nota il Comune di Cervia ricorda che “la mascherina è e resta obbligatoria comunque a qualsiasi orario ove non si riesca a rispettare le distanze di sicurezza“.