Un'immagine del canale Lama

Nel Chiostro grande della Biblioteca Classense è stato presentato oggi, venerdì 28 agosto, il volume “Ravenna Città d’Acque” (editore Danilo Montanari), progetto editoriale di Trail Romagna, l’associazione che da nove anni propone l’urban trail Ravenna Città d’Acque e promuove percorsi turistici sostenibili, a cura di Massimiliano Casavecchia.

Il libro affronta il tema delle acque in modo assolutamente nuovo, mettendo insieme prospettive diverse e consentendo una lettura molto variegata. Lo si può leggere, infatti, come racconto di tipo storico, dall’inizio alla fine, arricchito tra l’altro da alcuni preziosi approfondimenti; ma anche per segmenti separati e, soprattutto, come strumento snello e dinamico che accompagna la visita e la lettura di paesaggi e monumenti della città. Lo si può considerare come un tradizionale volume di approfondimento storico-tematico e come una guida utile a camminare lungo gli antichi corsi d’acqua o tra i monumenti della città (ancora visibili o anche solo evocati dai vari racconti).

Raccolti in due sezioni, nella prima parte i saggi individuano dei possibili percorsi, seguendo i segni lasciati dall’acqua nelle trasformazioni urbane, nei fabbricati e negli elementi che ne segnano la presenza – temi affrontati da Massimiliano Casavecchia Giorgio Alberto Cassani, Mauro Mazzotti e Raniero Bittante con il suo racconto fotografico – mentre nella seconda parte del volume si completa il quadro attraverso approfondimenti archeologici, storici e iconografici che si devono a Giovanna Montevecchi e Giovanni Gardini, ai quali si aggiungono saggi dedicati ad aspetti fondamentali come la bonifica del territorio, la fornitura di acqua potabile, le vie d’acqua e la Darsena, trattati da Tito Menzani, Mauro Malfitano, Alberto Mazzotti e Fabio Poggioli.

Apparati cartografici e fotografici arricchiscono l’opera, impreziosita ulteriormente da una mappa fuori testo che orienta il viaggio alla scoperta delle acque all’interno delle mura della città. Il volume, che gode del sostegno di Romagna Acque, è stato realizzato con il contributo delConsorzio di Bonifica della Romagna e la collaborazione di Comune di Ravenna, Fondazione Flaminia Ravenna, Fondazione RavennAntica, Lions Club Ravenna Host, Archivio storico comunale – Istituzione Biblioteca Classense Ravenna, Museo Nazionale di Ravenna, Opera di Religione Ravenna, Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio – Università di Bologna.