Sergio Zavoli assieme al cardinal Ersilio Tonini (Foto Fiorentini)

E’ morto Sergio Zavoli, maestro del giornalismo televisivo. Era nato a Ravenna 96 anni fa. Padre di programmi storici come La notte della Repubblica, è stato radiocronista, condirettore del telegiornale, direttore del Gr, presidente della Rai dal 1980 al 1986, autore di inchieste che hanno segnato la storia.

“Sergio Zavoli era nato a Ravenna, e di questo era orgoglioso – lo ricorda Aldo Preda, presidente del Centro Studi Donati -: la sua casa era a pochi metri da quella di Zaccagnini, al quale era legato da una antica amicizia. Era sempre disponibile a tutte le iniziative del nostro Centro Studi Donati o a quelle dell’Opera S. Teresa di Ravenna”.

Aveva accompagnato con Biagi ed altri giornalisti Ersilio Tonini all’udienza da Papa Wojtyla al momento della nomina a Cardinale.

“Mi regalò il dvd con l’intervista nella ‘Notte della Repubblica’ a Zaccagnini sull’ assassinio di Aldo Moro. Ricordando quel colloquio si commoveva – racconta Preda -, si pentiva quasi di quella domanda un po’ provocatoria rivolta a Zac: ‘Se incontrasse la signora Moro cosa Le direbbe?‘”. Riportava la risposta di Zac: ‘Signora, se ho sbagliato, Le chiedo perdono’. Una  pagina umanamente toccante di un grande giornalista, una risposta che da ancora valore alla politica”.

Forte il legame di Zavoli con Santa Teresa dove era ospitata la suocera e dove ha conosciuto il Cardinal Tonini: “Un luogo creato ed inventato da don Lolli per una semplice e grandiosa lettura del Vangelo”, scrive Zavoli in una pubblicazione su Santa Teresa.

E, ricordando il suo successore alla guida dell’Opera, don Matteo Solaroli, Zavoli scrive: “Ha ricordato più volte a noi giornalisti, come l’Opera vivesse con una convenzione speciale che don Lolli sottoscrisse con la Provvidenza, e sono sicuro che in quella convenzione ci siamo anche tutti noi, sani e malati, credenti e non credenti, messi insieme dal comune bisogno di ascolto e di presenza, di amore e di testimonianza”.

Nato a Ravenna nel 1923, Sergio Zavoli era entrato alla Rai nel 1947 come giornalista radiofonico. Il passaggio alla tv nel 1968: Zavoli ideò trasmissioni di grande successo come TV7, AZ, Controcampo; l’anno successivo diventò condirettore del Telegiornale e poi ancora direttore del Gr1 (1976) e presidente della Rai (1980-86). Zavoli è stato anche direttore del Mattino di Napoli (1993-94) e ha firmato come opinionista per varie riviste come Oggi, Epoca, Jesus.

Senatore dal 2001 al 2018, nel 2009 è stato eletto presidente della commissione parlamentare per la vigilanza sulla Rai. Sergio Zavoli ha scritto saggi, come Viaggio intorno all’uomo (1969), Nascita di una dittatura (1973), La notte della Repubblica (1992), legati a sue trasmissioni televisive di successo.