Don Santo Perin, don Primo Mantovani, don Luciano Missiroli

A settantacinque anni dal loro sacrificio, la parrocchia di Santa Maria Assunta e il Comune di Portomaggiore renderano omaggio a tre sacerdoti che in vario modo diedero la vita per le loro comunità con l’intitolazione il prossimo sabato 3 ottobre del parco di cittadino di via Cuomo. Si tratta di don Santo Perin, don Primo Mantovani e don Luciano Missiroli. Furono pastori che nella seconda Guerra mondiale si spesero per difendere la popolazione dai rischi e dalle conseguenze della guerra e possono essere considerati giovani testimoni dell’amore di Dio.

In particolare, don Perin morì a 27 anni all’ospedale di Argenta (Ferrara) in seguito alle ferite riportate nello scoppio di una mina mentre cercava di dare sepoltura ad un soldato tedesco. Don Missiroli, cappellano del ricovero Manica di Argenta continuò a prodigarsi per gli ospiti dell’ospizio nonostante la grave ferita riportata durante un bombardamento e morì dissanguato a 29 anni. Infine don Mantovani, arciprete di Maiero morì a 32 anni nel bombardamento della sua chiesa. Il parco di via Vincenzo Cuomo si trova nella nuova area residenziale di Portomaggiore.

La cerimonia di sabato 3 ottobre prevede alle 9.30 l’intitolazione del parco, alla presenza delle autorità civili e religiose e alle 11 nella chiesa arcipretale di Maiero la solenne concelebrazione in memoria di don Santo, don Primo e don Luciano, presieduta dall’Arcivescovo di Ravenna-Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni.