Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sette nuovi contagi nel territorio di Ravenna. Segnala questo dato il bollettino quotidiano dell’aggiornamento della diffusione del virus. Ed è un dato che fa tirare il fiato. A settembre solo martedì 8 si erano registrati meno casi (6). Il totale sale a 1716.
Di questi nuovi casi, sei sono asintomatici e 5 sono legati a rientro dall’estero. Si registrano 8 guarigioni complete.

Giornata da numeri bassi, complessivamente nel territorio romagnolo, dove si registrano altre 24 nuove positività, che portano il totale a 6.644. Oltre alle sette della provincia di Ravenna, ci sono i 9 contagi del cesenate (1.090 il totale), i 5 della provincia di Rimini (2.546 il dato comp0lessivo) e i 3 del forlivese (1.292 il totale). Dei 24 nuovi casi, 8 sono sintomatici.

Per il terzo giorno consecutivo, leggero incremento dei contagi in Emilia-Romagna: l’ultimo bollettino ne riporta 133, che fanno salire il totale a 34.225 (un caso è stato tolto dal conteggio in quanto non considerato Covid). Più della metà dei nuovi casi (71) sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing, screening regionali e test per categoria, con l’effettuazione di 8.998 tamponi e di 2306 test sierologici. Dei 133 nuovi casi, 71 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 62 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Altro incremento sensbile, invece, nel numero dei malati effettivi, 69 in più (a oggi sono 4.438), delle persone in isolamento a casa (79, per un totale di 4.245) e dei guariti (61, la terza cifra più alta nelel ultime due settimane), che in totale sono 25.313.
C’è un calo, invece, nel numero dei ricoverati: due in meno in terapia intensiva, dove restano 19 pazienti, e 8 in meno nei vari reparti Covid, dove sono degenti ancora 174 persone.

Purtroppo, si sono verificati due decessi, nel piacentino: un uomo di 90 anni, di Fiorenzuola d’Arda, e una donna di 92 anni di Piacenza.