La sala animazione della Cra Santa Teresa

“Il coronavirus è uscito dalla Casa Residenza Anziani “Santa Teresa”di Ravenna“. Lo dichiarano i gestori della società che si occupa della gestione, che conferma la ripresa delle visite da parte dei familiari agli ospiti della struttura, dichiarata Covid-free, dopo che gli ultimi quattro positivi si sono negativizzati. La società di fatto conferma quanto avevamo anticipato lo scorso 18 settembre nel nostro articolo (qui il link: https://risveglioduemila.it/2020/09/nuovamente-negativi-i-tamponi-nelle-cra-della-pallavicini-baronio-e-di-santa-teresa/).

Grazie agli sforzi attuati dalla società Dolce, che ha saputo mettere concretamente in pratica la propria esprienza di gestione dei servizi sanitari, e all’immediata adozione di strumenti e azioni virtuose, come il distanziamento tra le persone, l’uso di mascherine e le ripetute disinfezioni degli ambienti, con costi di cui la cooperativa si è fatta interamente carico, si è riusciti a tenere distante e distinto il virus, tra i 62 ospiti della Cra: “Abbiamo dovuto affrontare anche momenti critici – afferma Stella Coppola, responsabile area Centro di Società Dolce – come il breve lockdown successivo ad una ripartenza che ci aveva fatto ben sperare. Quattro tamponi positivi, due operatori e due ospiti, tutti negativi dopo soli sei giorni, guariti con conferma a cadenza ravvicinata di tamponi eseguiti per altre tre volte su tutti gli ospiti e il personale della struttura. Oggi, col Covid-19 dobbiamo convivere, adottando ogni strumento e azione per evitare il contagio”.