Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19, sono ammessi ad esprimere il voto in occasione del referendum del 20 e 21 settembre presso il proprio domicilio nel comune di residenza. Pertanto, coloro che si trovino nelle condizioni sopra descritte e siano interessati ad avvalersi di tale possibilità devono far pervenire al Comune una dichiarazione di attestazione della volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio. Il modulo è scaricabile da questo link https://bit.ly/2ZjqkL5

Alla dichiarazione devono essere allegati: certificato attestante l’esistenza delle suddette condizioni, rilasciato da funzionario medico designato dai competenti organi della Azienda Usl, in data non anteriore al 6 settembre 2020; copia del documento di identità del dichiarante; copia della tessera elettorale. La dichiarazione e la documentazione allegata devono pervenire all’Ufficio entro domani, martedì 15 settembre , al seguente indirizzo elettorale@comune.ravenna.it

Come già accaduto per le precedenti tornate elettorali, anche per il referendum sul taglio dei parlamentari, per cui si voterà domenica 20 e lunedì 21 settembre, la Pubblica assistenza Città di Ravenna metterà a disposizione della cittadinanza il servizio di trasporto gratuito in ambulanza, riservato ai casi più gravi di impedimento fisico al voto per difficoltà di deambulazione o di spostamento dalla residenza. Il servizio sarà completamente gratuito e permetterà a chi ne farà richiesta di raggiungere il seggio, tenendo conto che tutte le sezioni elettorali del Comune di Ravenna sono accessibili da parte degli elettori non deambulanti. La Pubblica assistenza metterà a disposizione i propri volontari e i mezzi necessari sia domenica che lunedì, ma è necessaria la prenotazione entro le 18 di venerdì 18 settembre, chiamando lo 0544-505050.