Alcuni dei volontari premiati

Si è svolta questa mattina, in piazza del Popolo a Ravenna, la 32esima edizione della Festa del Volontariato di Ravenna, organizzata quest’anno in formula ridotta per via dell’emergenza da coronavirus. Edizione ridotta ma edizione speciale, con i volontari sempre più protagonisti. E sono stati proprio loro, i cittadini solidali, a ricevere il premio dalle autorità presenti – il sindaco Michele De Pascale, l’assessore al volontariato Gianluigi Baroncini, la vice presidente dell’associazione Per Gli Altri Silvana Silvagni, il presidente della Consulta del volontariato di Ravenna Mirella Rossi ed altre autorità territoriali -: si tratta di 423 volontari appartenenti a 19 associazioni, segnalati dalle onlus del territorio per essersi distinti con la propria opera durante il lockdown.

Dopo i saluti degli organizzatori e delle autorità, oltre alla bellissima sfilata multietnica organizzata dagli ucraini, dai rumeni e dai camerunesi con abiti tradizionali, frutto del laboratorio di cucito “Orli e Trame” di via Eraclea, il sindaco ha consegnato il riconoscimento del “Cittadino solidale” 2020 a tutti i cittadini volontari che durante il periodo d’emergenza Covid-19 hanno scelto di rimanere a fianco di chi avesse bisogno.