La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco

“Aiuteremo i fedeli a partecipare emotivamente, e spiritualmente, alla Santa Messa di Dante. D’altra parte è questa la funzione del canto e della musica, nella liturgia, e noi fin dalla nostra nascita cerchiamo di essere fedeli a questo compito”. A dirlo è Giuliano Amadei, direttore della Cappella musicale di San Francesco, composta da cantori e strumentisti e che domenica 13 settembre, nella Basilica di San Francesco, proporrà i canti all’interno della celebrazione eucaristica delle 9.30 dedicata al Sommo Poeta, nel 699esimo anniversario della morte.

La Santa Messa sarà presieduta dal Cardinale Jose Tolentino de Mendonca, archivista e bibliotecario di Santa Romana Chiesa, e concelebrata dall’Arcivescovo di Ravenna-Cervia, monsignor Lorenzo Ghizzoni.

Per l’occasione la Cappella sarà composta da una trentina di cantori e sette strumentisti: un quintetto d’archi (2 violini, viola, violoncello, contrabbasso) poi un oboe e l’organo. Saranno proposti il “Laudate Dominum” di Antonio Lotti, il “Sit Nomen Tuum”, tratto dalla “Laudate pueri” di Georg Friedrich Haendel, il “Sancta Maria, Mater Dei” di Wolfgang Amadeus Mozart e il “Righteousness and equity”, tratto dall’Anthem n. 7 sempre di Haendel. Verrà inoltre eseguita la “Missa Angelorum” per le parti fisse. “Sono brani intensi di spiritualità – precisa Amadei –come è nostra abitudine presentare, ma allo stesso tempo di facile lettura e comprensione da parte dei fedeli e aiutano nella preghiera, nel raccoglimento”.

La Cappella musicale interverrà poi anche in serata, al Transitus Dantesco che inizierà alle 21, sempre in Basilica, con un brano di apertura dell’evento, il “De profundis” di Jean Baptiste Lully e uno di chiusura, il “Beatus vir” di Antonio Vivaldi.

Domenica 20 settembre poi, la Cappella sarà la protagonista del “Concerto per Dante” che si terrà a San Francesco con inizio alle 21. Sarà, questa, una tappa speciale della rassegna “Musica & Spirito” che la Cappella propone da anni e che prevede un concerto al mese in Basilica.

La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco nasce nel maggio 2012 dalla collaborazione del gruppo vocale Concentus Novus, della cooperativa Mosaici Sonori e dei Frati Minori Conventuali Francescani di questa Basilica, per promuovere lo studio e la divulgazione della musica sacra, mediante attività concertistica e iniziative di vario genere.