FOTO di ARCHIVIO

Domenica 20 e lunedì 21 settembre urne aperte nel comune di Ravenna per il referendum confermativo della legge costituzionale in materia di riduzione del numero dei parlamentari. Il testo del quesito referendario è il seguente: “Approvate il testo della legge costituzionale concernente le ‘Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari’ approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – serie generale n. 240 del 12 ottobre 2019?”.

Quando si vota. Gli elettori possono votare dalle 7 alle 23 di domenica 20 settembre e dalle 7 alle 15 di lunedì 21; gli elettori che si troveranno nel seggio alla scadenza dell’orario stabilito saranno ammessi a votare. I dati sull’affluenza e i risultati saranno pubblicati al seguente link: http://bit.ly/elezioni-comra-affluenze-risultati

Seggi speciali “Covid”. Per garantire il pieno esercizio del diritto di voto il Comune di Ravenna ha istituito due seggi speciali “Covid”, i cui componenti andranno direttamente a casa di persone in quarantena, isolamento fiduciario o trattamento sanitario domiciliare, per consentire loro di votare. I due seggi sono a servizio anche della popolazione di Cervia e Russi. Alla data entro la quale era possibile da parte degli elettori richiedere questo servizio sono risultate iscritte cinque persone.

Come si vota. All‘elettore sarà consegnata una sola scheda. Ciascun elettore ha diritto di esprimere il voto tracciando, con la matita copiativa, un segno sul riquadro corrispondente alla risposta da lui prescelta (“sì” o “no”). Scegliendo il “sì” si approva la legge di modifica della Costituzione già approvata dal Parlamento. Scegliendo il “no” si sceglie di non approvare e quindi non diventano efficaci le modifiche della Costituzione previste dalla legge approvata dal Parlamento.

Quorum. Si ricorda che trattandosi di referendum costituzionale confermativo non è previsto il quorum; vince chi, tra il “sì” o il “no”, riporta più voti.

Tessera elettorale. Per essere ammessi al voto gli elettori dovranno esibire la tessera elettorale unitamente alla carta di identità o altro documento di identificazione munito di fotografia. In caso di esaurimento dei diciotto spazi presenti sulla tessera elettorale per l’attestazione dell’avvenuta votazione, deterioramento, smarrimento o furto della tessera, il cittadino deve richiedere un duplicato all’ufficio Elettorale o presso uno degli uffici decentrati (ex Circoscrizioni). Il rilascio del duplicato della tessera avviene immediatamente.

Con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze dei cittadini che devono rinnovare la tessera, si comunica l’apertura straordinaria dello sportello elettorale, nel salone dell’Anagrafe (viale Berlinguer 68) nei seguenti giorni e orari, previa prenotazione telefonica ai numeri 0544.482283 e 0544. 482482, in considerazione dell’emergenza sanitaria in corso: oggi, giovedì 17 settembre, fino alle 13 e dalle 14.30 alle 17.30; domani, venerdì 18 settembre, dalle 8 alle 18; sabato 19 dalle 8.30 alle 18; domenica 20 dalle 7 alle 23 (orario continuato per tutta la durata delle votazioni) e lunedì 21 dalle 7 alle 15 (orario continuato per tutta la durata delle votazioni).

Gli uffici decentrati presteranno attività di supporto all’ufficio elettorale per il rilascio dei duplicati delle tessere elettorali, su appuntamento da concordare telefonicamente direttamente con gli uffici secondo i seguenti giorni e orari:

Tutte le sezioni elettorali del comune di Ravenna sono accessibili da parte degli elettori non deambulanti. Comunque, nell’eventualità che la sede della sezione elettorale nella quale sono iscritti gli elettori non deambulanti, sia momentaneamente inaccessibile mediante sedia a ruote, possono esercitare il diritto di voto in un’altra sezione situata in una sede esente da barriere architettoniche. L’elettore dovrà esibire una attestazione medica rilasciata dall’Autorità sanitaria locale (anche in precedenza per altri scopi) o copia autentica della patente speciale di guida in modo che, dalla documentazione esibita, risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Per lo scopo, sono state individuate alcune sezioni elettorali esenti da barriere architettoniche o che, con strutture appositamente predisposte, saranno accessibili con sedia a ruote. Si comunica inoltre che presso l’ufficio Elettorale (0544.482283) è disponibile una sedia a ruote che, su richiesta degli interessati, potrà essere recapitata presso qualsiasi sede del seggio.

Servizio di trasporto pubblico per elettori con difficoltà di deambulazione. Sarà istituito un apposito servizio di trasporto pubblico per gli elettori con difficoltà di deambulazione. Il servizio sarà operativo con le seguenti modalità: domenica 20 settembre dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19 e lunedì 21 settembre dalle 8.30 alle 12.30. Per info e prenotazioni telefonare allo 0544.482561.

Trasporto in ambulanza. Nei casi più gravi di impedimento fisico al voto, è possibile prenotare un trasporto gratuito in ambulanza curato dalla Pubblica Assistenza. Il servizio si svolge su prenotazione nella giornata di domenica 20 e lunedì 21 settembre. Prenotazioni entro le ore 18 di venerdì 18 settembre: 0544.505050

I servizi dell’Ausl per la certificazione degli elettori inabili. A questo link tutte le informazioni dell’Ausl per la certificazione degli elettori inabili: http://bit.ly/auslromagna-elettori-inabili

MISURE E DISPOSIZIONI DI EMERGENZA COVID. Ogni elettore deve rispettare i comportamenti e le regole di prevenzione stabilite dalle autorità governative e sanitarie. In particolare:

  • il divieto di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C
  • non recarsi al seggio se si è stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni
  • non recarsi al seggio se si è stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni
  • obbligo dell’uso della mascherina da parte di tutti gli elettori e di ogni altro soggetto avente diritto all’accesso al seggio

Modalità di accesso alle sedi di voto. Cosa deve fare l’elettore:

  • accedere al seggio tramite il percorso segnalato ed eventualmente sostando per l’attesa nelle aree appositamente indicate all’ingresso
  • procedere all’igienizzazione delle mani con gel idroalcolico
  • per la procedura d’identificazione dovrà mantenere la distanza di almeno 2 metri dal componente del seggio, così come segnalato a pavimento, e sarà necessario rimuovere la mascherina limitatamente al tempo occorrente per il suo riconoscimento
  • prima di ricevere la scheda e la matita procedere all’igienizzazione delle mani con gel idroalcolico;
  • completata l’operazione di voto, provvedere a ripiegare la scheda ed inserirla personalmente nell’urna;
  • è consigliata un’ulteriore detersione delle mani prima di lasciare il seggio tramite il percorso di uscita segnalato