Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Domenica 18 ottobre si è registrato un calo dei casi in provincia di Ravenna, sono stati 16: 10 maschi e 6 femmine; 8 asintomatici e 8 con sintomi ma tutti in isolamento domiciliare. Nel dettaglio: 6 pazienti sporadici per sintomi (di cui 3 hanno avuto recenti contatti fuori provincia); 8 per contact tracing di cui la maggior parte familiari e 3 con contatti fuori provincia; 2 per rientro dall’estero (Romania e Moldavia). Anche ieri non si sono verificati decessi, bensì una guarigione completa. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate, aggiornati alla mattinata di domenica 18, sono 2.028.
Anche in Emilia Romagna si registra un calo dei casi di positività, 526 in più rispetto a sabato 17, ma a fronte di un numero minore di tamponi eseguiti (9.189 tamponi contro i 13.300 del giorno precedente). Dei nuovi positivi, sono 220 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente 148 persone (tra i nuovi positivi) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 232 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 43,5 anni. Purtroppo, si registrano 6 nuovi decessi: 1 a Modena (una donna di 98 anni); 4 a Parma e provincia (3 uomini di 89, 80 e 74 anni e una donna di 91) e 1 a Piacenza (uomo di 82 anni).
Sui 220 asintomatici, 108 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 58 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 per screening sierologici, 2 con i test pre-ricovero. Per 49 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone. I tamponi effettuati sono stati 9.189, per un totale di 1.375.298. A questi si aggiungono anche 2.042 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 9.163 (514 in più di quelli registrati sabato). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 8.657 (+ 500 rispetto a sabato), circa il 95% dei casi attivi. Sono 67 i pazienti in terapia intensiva (+2 rispetto a ieri) e 439 (+12 sempre da ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid. Le persone complessivamente guarite salgono a 27.181 (+6 rispetto a sabato): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 27.174 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.


Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.642 a Piacenza (+43, di cui 25 sintomatici), 4.782 a Parma (+22, di cui 13 sintomatici), 6.457 a Reggio Emilia (+71, di cui 61 sintomatici), 5.672 a Modena (+59, di cui 23 sintomatici), 7.409 a Bologna (+115, di cui 90 sintomatici); 698 casi a Imola (+40, di cui 29 sintomatici), 1.869 a Ferrara (+63, di cui 2 sintomatici); 2.028 a Ravenna (+16, di cui 8 sintomatici), 1.780 a Forlì (+32, di cui 17 sintomatici), 1.363 a Cesena (+28, di cui 23 sintomatici) e 3.159 a Rimini (+37, di cui 15 sintomatici).