Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Si registra un vero boom di contagi, venerdì 30 ottobre, sia a Ravenna che in regione. Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati infatti ben 162 casi, un record assoluto dall’inizio della pandemia: 95 asintomatici e 67 con sintomi; 156 in isolamento domiciliare e 6 ricoverati. Nel dettaglio: 106 da contact tracing; 43 per sintomi; 2 per test volontari; 4 per categorie professionali; 2 per rientri dall’estero (Croazia e Romania); 5 per test ricovero. Oggi non sono stati comunicati decessi. Si sono inoltre verificate 10 guarigioni complete e 7 guarigioni cliniche. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate, aggiornati alla mattinata di oggi, sono 2.906.

Notevole crescita dei casi anche in Emilia Romagna, dove, ad oggi, si sono registrati 53.797 casi di positività, 1.763 in più rispetto a ieri (anche in questo caso si tratta di un record), su un totale di 17.577 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 10%.Dei nuovi contagiati, sono 929 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente, tra i nuovi positivi 202 persone erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 380 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 46,4 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 365 nuovi casi, quindi Bologna (343), Reggio Emilia (246), Piacenza (183), Rimini (165), Ravenna (162), Parma (90), Ferrara (55). Quindi Forlì (88), Cesena (44) e Imola (22). I tamponi effettuati sono stati 17.577, per un totale di 1.570.748. A questi si aggiungono anche 2.929 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 21.421 (1.712 in più di quelli registrati ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 20.145 (+1.613 rispetto a ieri), il 94% dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 11 nuovi decessi: 3 in provincia di Rimini (1 donna di 83 anni e 2 uomini di 78 e 84) e di Parma (1 donna di 85 e due uomini di 80 e 81), 1 a testa in quelle di Piacenza (uomo di 77 anni), Reggio Emilia (uomo di 99), Modena (uomo di 88), Bologna (uomo di 88 anni di Imola) e Ferrara (donna di 95 anni). Dall’inizio dell’epidemia i decessi complessivi in Emilia-Romagna sono 4.612. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 119 (-4 rispetto a ieri), 1.157 quelli in altri reparti Covid (+103). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.764 (+40 rispetto a ieri).

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 6.909 a Piacenza (+183, di cui 9 sintomatici), 5.650 a Parma (+90, di cui 69 sintomatici), 8.323 a Reggio Emilia (+246, di cui 200 sintomatici), 7.734 a Modena (+365, di cui 120 sintomatici), 10.295 a Bologna (+343, di cui 166 sintomatici), 1.009 casi a Imola (+22, di cui 18 sintomatici), 2.462 a Ferrara (+55, di cui 30 sintomatici); 2.906 a Ravenna (+162, di cui 67 sintomatici), 2.315 a Forlì (+88, di cui 51 sintomatici), 1.745 a Cesena (+44, di cui 36 sintomatici) e 4.449 a Rimini (+165, di cui 68 sintomatici).