Entro la fine del 2020, arriverà l’installazione di sistemi di lettura delle targhe e di due dispositivi di videosorveglianza nella zona sud del comune, a Castiglione di Ravenna e a San Pietro in Vincoli. Lo annuncia Eugenio Fusignani, vicesindaco con delega alla Sicurezza, Eugenio Fusignani, con una nota stampa nella quale sottolinea che tale intervento è il frutto di un accordo con la Regione Emilia-Romagna, firmato ieri, venerdì 23 ottobre, in Prefettura, che prevede, inoltre, “alcuni punti luce per una maggiore sicurezza della circolazione veicolare. Tutto per un impegno di spesa di quasi 100mila euro, cofinanziato dalla Regione”.

“La firma di ieri in Prefettura del patto per l’Attuazione della sicurezza urbana è un altro importante tassello della complessa programmazione – aggiunge Fusignani – riguardante il territorio comunale iniziata da tempo. Inoltre, sono in corso in centro città i lavori di installazione di nuovi impianti che garantiranno una maggiore attività di prevenzione e contrasto ad eventuali fenomeni di criminalità. Un lavoro di programmazione e progettazione che impegna anche l’assessorato ai Lavori pubblici – area infrastrutture civili. Con questi nuovi impianti prosegue l’impegno preso con la comunità ravennate nell’ambito della sicurezza e del controllo del territorio e del contrasto all’illegalità“.