Famiglia

Si allarga la rete dei servizi alla persona per i possessori di Carta Insieme più Conad Card. È stata sottoscritta, infatti, una nuova convenzione tra Gestione Carte Conad e Rete ComeTe, che riunisce sul territorio nazionale una quindicina di cooperative sociali impegnate in servizi di cura e assistenza per anziani, disabili, bambini. La convenzione riguarda 125mila possessori della Carte nelle aree interessate dall’iniziativa, tra cui Ravenna, con 41mila clienti. 
Grazie a questo nuovo accordo, i possessori della Carta Insieme più Conad Card potranno beneficiare della consulenza gratuita di un “care manager”, un professionista in ambito socio-assistenziale, che li orienterà verso le soluzioni disponibili sul territorio di riferimento, aiutando le famiglie, ad esempio, a trovare la badante o la baby sitter o a favorire l’accesso all’assistenza post ospedaliera. Insomma, il servizio di cura che meglio si adatta al proprio bisogno ma che non è facile trovare.

L’iniziativa è stata presentata oggi nel corso della conferenza stampa svoltasi in modalità video conferenza cui hanno partecipato il direttore Commerciale e marketing di Cia-Conad, Valentino Colantuono; l’Amministratore delegato di Gestione carte Conad, Davide Lonzardi; il direttore di “Rete ComeTe”, Alessandro Micich e il responsabile servizi di “Rete ComeTe”, Andrea Veronesi. Con loro la presidente della cooperativa Zerocento di Faenza, Arianna Marchi, la presidente della cooperativa Cad di Forlì, Renata Mantovani, e la responsabile settore Salute e benessere della cooperativa Labirinto di Pesaro, Emanuela Bernacchia: si tratta di tre realtà di consolidata esperienza nel campo dell’assistenza ad anziani, disabili, servizi educativi.

Per accedere al servizio del care manager basterà contattare il numero verde dedicato di Rete Come Te (tel. 800 502 081) oppure inviare una mail a info@servizicomete.it. Nel caso in cui i servizi individuati dal care manager (tra pubblico, privato e privato sociale) fossero tra quelli erogati dal circuito delle cooperative sociali di Rete ComeTe, sarà inoltre possibile usufruirne a tariffe convenzionate, applicate al possessore della Carta, ma con possibilità di estensione anche ai suoi familiari.

“Nell’anno del trentesimo anniversario della Conad Card e in un contesto complessivamente non facile per tante famiglie — spiega Valentino Colantuono – abbiamo voluto dare ulteriori servizi ai nostri clienti e veicolare un messaggio di sostenibilità sociale in un periodo storico molto delicato: già da tempo è in funzione la convenzione “Sanità più veloce e meno cara”, grazie alla quale i cardisti possono accedere in tempi molto veloci (entro 7 giorni lavorativi) e a tariffe calmierate a prestazioni sanitarie specialistiche erogate da cliniche convenzionate. Parliamo di oltre 200 mila consumatori, per 200 milioni di euro all’anno, di cui la parte più importante è legata ai territori della Romagna”.

“Con questa nuova collaborazione con Rete Come Te  – spiega Davide Lonzardisi amplia la gamma delle opportunità, con prestazioni di ambito socio-assistenziale delle quali c’è sempre maggiore richiesta da parte delle famiglie, come baby sitter, servizi domiciliari per situazioni di fragilità, ricerca di badanti e simili. I partner ai quali ci siamo affidati sono realtà che possono garantire professionalità e profonda conoscenza delle possibilità presenti sui territori e più rispondenti ai bisogni. La nostra convenzione è attivata in un territorio storico per noi come la Romagna, e in provincia di Pesaro, e circola in tutti i 2.400 negozi in rete con oltre 300mila clienti. Non cerchiamo ritorni economici ma effetti positivi sull’impatto sociale”.