L'arcivescovo nel mausoleo di Galla Placidia. Un fotogramma del primo videocommento al Vangelo di domani.

I mosaici come strumenti di evangelizzazione: bellezza che parla di Dio anche agli uomini di oggi. Quante volte li abbiamo raccontati così, i nostri monumenti Unesco. E così tenta di valorizzarli l’Opera di Religione. Ma in questo Avvento 2020 che ci fa attendere con ancora più intensamente la luce del Natale (in questo tempo di buio, paura e restrizioni), un progetto lo rende ancora più concreto.

Il videocommento al Vangelo della Prima domenica di Avvento

Si tratta di “Avvento. Vie di luce”, video-commenti al Vangelo della domenica firmati dall’Arcivescovo Lorenzo e ambientati all’interno dei monumenti Unesco che ora sono chiusi per le restrizioni dovute alle norme anti-Covid. Un cammino che porta alla luce del Natale attraverso il gioco di luce dei nostri mosaici.

Il primo video-commento, nato da un’idea della Scuola di Formazione Teologica, è stato registrato all’interno del Mausoleo di Galla Placidia, davanti al mosaico del Buon Pastore, a partire dal brano del Vangelo di Matteo 13, “Fate attenzione, vegliate”.

Il pericolo dell’attesa – spiega l’arcivescovo Lorenzo –  è quello di addormentarci, di lasciarci distrarre, di vivere superficialmente, senza renderci conto delle lacrime e delle necessità del fratello o senza saper cogliere le sue qualità e i suoi doni umani e spirituali. Senza vedere e combattere l’indifferenza e la crudeltà che volte sono intorno a noi; e senza accorgersi nemmeno dei frutti di bene che fioriscono nella vita di altri, là dove il Signore sta venendo”.

L’appuntamento col video-commento al Vangelo della domenica dell’arcivescovo sarà ogni sabato d’Avvento sulla pagina Facebook e sul sito di Risveglio Duemila. Riprese e montaggio sono a cura di Marco Scalcon.