Il capitano del Ravenna William Jidayi

Non era un primato che qualcuno poteva ambire a ottenere ma prima o poi doveva capitare anche nel nostro territorio. Il Ravenna FC è il primo club a finire in quarantena. Dopo l’accertata positività di un giocatore sabato mattina, poche ore prima del match di Macerata contro il Matelica, a seguito del giro di tamponi effettuati giovedì scorso, “l’Asl Emilia-Romagna ha imposto al gruppo squadra un periodo di quarantena nel rispetto dell’attuale normativa in merito di limitazione del contagio”, si legge nella nota diramata dal club giallorosso.

“La squadra resterà pertanto in una struttura fiduciaria approvata dall’Asl per un periodo di dieci giorni”, continua la nota ma, alla luce del protocollo adottato dalla Figc, la misura di prevenzione non impedirà alla squadra di Magi di scendere in campo domani pomeriggio al Benelli (ore 17.30) contro il Gubbio per la decima giornata d’andata del campionato di Serie C.

“Nel frattempo sono arrivati gli esiti dei tamponi e dei test sierologici svolti nella giornata di ieri da tutto il gruppo squadra, che sono risultati negativi“.