Da sinistra: il Direttore di Confcommercio Ascom Cervia Cesare Brusi e il Parroco del Duomo di Cervia Don Pierre Laurent Cabantous

Anche quest’anno Confcommercio Ascom Cervia ha scelto di contribuire a due progetti di solidarietà: il restauro della Chiesa del Suffragio e un sostegno all’Emporio Solidale. L’annuncio è stato dato in occasione del tradizionale momento degli auguri solidali, tenutosi questa mattina nella propria sede associativa nel rispetto delle norme attualmente in vigore.

Dopo la benedizione della sede da parte di Don Pierre Laurent Cabantous, parroco del Duomo di Cervia,il direttore Confcommercio Ascom Cervia Cesare Brusi ha ringraziato a nome della dirigenza i dipendenti per la dedizione e la competenza con cui stanno affrontando questo momento complesso che da diversi mesi ha travolto il mondo.

La Chiesa del Suffragio, sita in Corso Mazzini, è famosa per il crocifisso ligneo del Quattrocento, opera di un’artista tedesco, e per l’organo Callido, l’organo più antico di tutta la diocesi di Ravenna-Cervia, di ottima fattura. Confcommercio Ascom Cervia esprime l’adesione alla raccolta fondi per ultimare il restauro della Chiesa del Suffragio, invitando anche i propri associati a sostenere i lavori che sono in via di ultimazione.

Nel 2020 l’Associazione ha scelto di donare un contributo anche all’Emporio Solidale di Cervia in segno di riconoscimento per l’importante e fondamentale impegno profuso in questi mesi di emergenza sanitaria stando vicini e sostenendo le persone più in difficoltà – consentendo loro di avere sempre cibo per grandi e piccini.

“Si conclude un anno molto complesso che ci pone di fronte nuove sfide impegnative. Cogliamo il momento delle festività natalizie – ha dichiarato il Direttore di Confcommercio Ascom Cervia Cesare Brusi – per ritrovare quella pace e quella serenità necessarie ad aprire le porte al dialogo. Solo attraverso il dialogo saremo tutti capaci di andare avanti e costruire un futuro solido”.