Il servizio meteorologico regionale prevede, nella giornata di domani, sabato 12 dicembre, il rapido passaggio di una perturbazione che porterà deboli precipitazioni in transito sul territorio regionale da ovest vero est in progressivo esaurimento dalle ore pomeridiano-serali.

Sui settori appenninici la quota neve risulterà attorno a 700-800 metri sui rilievi occidentali e attorno a 1.000 metri su quelli centrali. Le previsioni di altezza d’onda e livello del mare sono sotto la soglia di attenzione, tuttavia, considerati gli impatti dalle precedenti mareggiate e i residui di fenomeni di acqua alta, non si escludono locali fenomeni di dissesto, erosioni o inondazioni, favorite dall’abbassamento della quota di spiaggia e da precedenti impatti sulla duna di difesa della costa.

Fonte: Corriere Cesenate