Il momento della Comunione alla Messa di ieri del Mac

Monsignor Lorenzo Ghizzoni nel pomeriggio di domenica 13 dicembre ha presieduto nella Basilica di San Francesco la Santa Messa per il Movimento Apostolico Ciechi di Ravenna, in occasione della ricorrenza liturgica di Santa Lucia, che è considerata Patrona della vista. Assieme all’Arcivescovo hanno celebrato il parroco padre Ivo Laurentini e il nuovo assistente del Mac, don Pietro Parisi. La liturgia della terza domenica di Avvento, ha esordito nell’omelia l’Arcivescovo, è caratterizzata dal tema della gioia.

“Tutta la Chiesa esulta per la presenza del Dio che salva – ha detto monsignor Ghizzoni -. Il Vangelo è una notizia di gioia, perché dalla nascita fino alla Risurrezione di Cristo racconta la vittoria sul male e sulla morte”. Siamo chiamati. ha detto l’Arcivescovo, a cercare e vivere la gioia vera che viene dall’accoglienza del Signore. Mentre ci prepariamo al Natale, in una situazione difficile, per le norme restrittive, i tanti morti a causa dell’epidemia, non dimentichiamo che il Signore è vicino, non si allontana, il Suo amore paterno è sempre con noi.

Durante la Messa sono state lette alcune preghiere. Si è pregato affinché gli aderenti al Mac siano testimoni di fede e siano vicini, concretamente, ai bisogni di tanti fratelli non vedenti, soprattutto nelle zone più povere del mondo. Infine, a pochi giorni dalla scomparsa di Mirco Coffari, amico e sostenitore del Mac, si è pregato perché i tanti gesti di amore per la vita che ha compiuto instancabilmente, siano segno di speranza per la sua famiglia e per tutti gli aderenti.

Julles Metalli