vaccini

Dopo il Vaccine Day di domenica 27 dicembre, cone le primissime dosi, è iniziata oggi, giovedì 31 dicembre, su larga scala la somministrazione della prima dose del vaccino Pfizer-BioNtech a medici, infermieri, operatori e degenti delle Cra dell’Emilia-Romagna. Nel territorio romagnolo, sono tre i punti identificati dalle singole Aziende per la somministrazione dei vaccini: a Ravenna il Pala de Andrè, dove sono state allestite sei postazioni, a Rimini e a Cesena il Quartiere fieristico.

Nel cronoprogramma delle consegne stilato dalla Regione, è previsto l’arrivo entro il 25 gennaio di 220 scatole di vaccino (16 spettano a Ravenna), all’interno di ogni confezione ci saranno fino a 1.170 dosi, per un totale di oltre 257.400. È il quantitativo che – dopo il primo carico arrivato il 27 per il Vaccine day – verrà consegnato e distribuito alle Aziende Usl e alle Aziende ospedaliero-universitarie, da Piacenza a Rimini, per consentire l’avvio di questa prima fase della campagna di vaccinazione rivolta al mondo della sanità.

In cinque distinte giornate saranno dunque completate tutte le consegne del mese di gennaio: le prossime consegne sono previste per i lunedì 4, 11, 18 e 25 gennaio. Gli arrivi delle confezioni di vaccino continueranno anche per il mese di febbraio, per consentire il completamento dei cicli che prevedono la somministrazione di due dosi a distanza di 18-23 giorni l’una dall’altra. E a marzo si partirà con la campagna vaccinale per tutto il resto della popolazione.