(foto d'archivio)

Formalmente, da un punto di vista strettamente contabile, i numeri del contagio oggi sia in provincia di Ravenna che in tutta l’Emilia-Romagna sono in calo. Nel primo caso sono 228 (64 in meno rispetto a ieri), nel secondo caso sono 2035 (588 in meno rispetto a ieri). Ma sul dato incide, come avviene nei giorni festivi, il basso numero di tamponi eseguiti rispetto al trend dei giorni feriali. Quelli eseguiti in tutta la regione nelle ultime 24 ore sono appena 5.281, a cui si aggiungono anche 41 test sierologici e 7.724 tamponi rapidi: di questi 1.512 hanno riguardato la nostra provincia. Così, inevitabilmente, la percentuale positivi/tamponi in entrambi i territori è schizzata alle stelle: 38,5% per l’Emilia-Romagna; 15,1% per il ravennate. Quindi, il calo di oggi non deve lasciare troppo tranquilli.
La stessa Regione, nel bollettino odierno, si affretta a ribadire che “il dato relativo alla proporzione tamponi fatti/nuovi positivi non è significativo nei giorni festivi, nei quali si fanno molti meno tamponi rispetto a tutti gli altri. Nei festivi, i tamponi vengono effettuati nei casi maggiormente necessari, in presenza di sintomi o situazioni nelle quali l’esito positivo è spesso atteso. Non lo si può quindi prendere come dato relativo a una tendenza generale: si tratta infatti di un campione ristretto, molto specifico e legato soprattutto a casi nei quali fare il tampone è strettamente indispensabile”.
Calano, invece, in maniera sostanziale i decessi: dai 70 dell’1 gennaio si scende ai 38 comunicati oggi, in otto province (unica esente Parma): 5 sono a Ravenna (cinque uomini, dai 54 ai 92 anni), 3 a Forlì-Cesena (nel forlivese un uomo di 94 anni e nel cesenate una donna di 85 anni e un uomo di 88 anni) e 1 a Rimini (un uomo di 93 anni).

Vediamo in dettaglio la situazione nei vari territori
Ravenna I 228 nuovi casi di oggi (131 asintomatici e 97 con sintomi; 212 in isolamento domiciliare e 16 ricoverati) fanno della nostra provincia la quarta in regione per numero di positività riscontrate nelle ultime 24 ore. 92 nuovi contagi coinvolgono il comune di Ravenna (7 in più rispetto al primo dell’anno), 16 Cervia (18 l’1 gennaio). Sono segnalate circa 50 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 13.349.

Romagna Sono 487 le nuove positività registrate oggi nelle tre province romagnole. Guida Ravenna con 228, seguita da Forlì-Cesena con 200 (con 149 sintomatici), divise tra territorio cesenate (127 casi e 93 sintomatici) e forlivese (73 casi e 56 sintomatici); chiude Rimini con 59 contagi (27 sintomatici). Complessivamente sono 41.451 le positività registrate in Romagna dall’inizio della pandemia.

Emilia-Romagna Dei 2035 nuovi casi, la cui età media odierna è 46 anni, 1.008 sono asintomatici; 335 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 410 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Il totale assoluto della nostra regione raggiunge quota 176.170 casi.

C’è un incremento sensibile dei malati effettivi (1.725 in più, per un totale ora di 58.506), cui fa da contraltare un calo drastico delle guarigioni: 272, con cui si raggiunge quota 109.818. Infine, dati stabili sul fronte dei ricoveri: 6 in più nei reparti Covid, dove ora si trovano 2.649 malati, 2 in meno (6 ingressi, 8 uscite) nelle terapie intensive dove restano 229 degenti, di cui 17 a Ravenna.