Il Museo d'arte della città
Il Museo d'arte della città

Con l’ingresso in zona gialla le Istituzioni culturali del Comune di Ravenna riaprono i loro spazi espositivi. Giovedì 4 febbraio riapre Studio Luce, la mostra del dedicata a Paolo Roversi, con Inclusa est Flamma e le Figure per Gianni Rodari alla Classense. Sia il Museo sia la Biblioteca riapriranno con le modalità organizzative e le prescrizioni necessarie, per consentire ai visitatori di svolgere le visite in sicurezza. Sui siti delle istituzioni e sulle loro pagine social si daranno nei prossimi giorni tutte le indicazioni necessarie

“Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per permettere alla nostra comunità di fruire dell’offerta culturale e di beneficiare di quel conforto che la Cultura può offrire ai nostri cuori e alle nostre menti”, ha spiegato il sindaco Michele de Pascale

“Le nostre Istituzioni culturali – afferma l’assessora Elsa Signorino – non hanno certamente cessato il loro lavoro in questi mesi. Con la riapertura delle mostre le nostre Istituzioni offrono ai cittadini di Ravenna una proposta di grande attrattività e di altissima qualità artistica e intellettuale. Nei prossimi giorni l’assessorato avvierà un confronto con le altre istituzioni della città al fine di concordare ulteriori riaperture, che possano, con la necessaria gradualità, estendere l’offerta culturale di Ravenna“.