Nella foto: da sinistra Mauro Mazzolani referente volontari Caritas, Antonio Bissoni volontario Caritas, don Pierre Laurent Cabantous parroco di Cervia, Fabio Ceccaroni presidente della Cooperativa bagnini di Cervia

Donazione da parte della Cooperativa bagnini di Cervia alla Caritas parrocchiale di Cervia. Il contributo è destinato ad acquistare i generi alimentari che la realtà caritativa distribuisce alle famiglie in condizioni di bisogno, ma servirà anche per il pagamento di bollette, medicine, latte in polvere, pannolini.

La Caritas parrocchiale di Cervia ha in carico 60 persone seguite direttamente dai 12 volontari che ogni giorno si occupano personalmente degli aiuti guidate dall’instancabile Mauro Mazzolani. 

Alla consegna della donazione era presente anche il parroco della Concattedrale di Cervia, don Pierre Laurent Cabantous, che ha sottolineato come a causa del Coronavirus la Caritas parrocchiale ha dovuto sospendere alcune sue attività e che questa situazione rende ancora più difficile l’attività di assistenza. 

“In un momento come questo, durante il quale le difficoltà economiche sono aumentate per colpa dell’emergenza sanitaria, abbiamo ritenuto opportuno di dover contribuire per aiutare la comunità cervese – spiega Fabio Ceccaroni presidente della Cooperativa bagnini di Cervia -. Sappiamo che il numero di famiglie seguite dalla Caritas di Cervia è raddoppiato con l’emergenza sanitaria e ci siamo mossi per dare una donazione per l’acquisto di viveri e beni di prima necessità. Non potevamo voltarci dall’altra parte”.