La nuova sala operatoria allestita a Ravenna 33

Il polo sanitario Ravenna 33 (via Secondo Bini 1) ha reso noto l’attivazione del nuovo Day Surgery/Day Hospital con una moderna sala operatoria. “Si tratta di un importante investimento che proseguirà anche nel prossimo futuro – si legge nella nota del polo sanitario cittadino – per ulteriormente ampliare il percorso avviato nel 2012, in cui un ruolo sempre più centrale sarà rivestito dalla tecnologia”.

“Tutto è partito da una riflessione sulle nuove tecniche chirurgiche e anestesiologiche che consentono di effettuare interventi di chirurgia giornaliera – spiega il direttore sanitario Massimo Cirilli, che è anche medico ortopedico della struttura – con evidente riduzione dei rischi legati ai ricoveri più lunghi. Una problematica che si è ulteriormente acuita in questa fase di pandemia da Covid-19. Questo ha portato i medici a studiare la possibilità di ridurre le giornate di ricovero per una maggiore sicurezza del paziente. Si sono mosse in tale direzione anche gli specialisti delle varie attività chirurgiche, chiamati ad affrontare la sfida di interventi sempre meno invasivi che permettano un ricovero di poche ore in piena sicurezza. Per tale motivo, in molte strutture sanitarie sono nate Unità Operative con il compito di sviluppare questo tipo di chirurgia, per riportare il paziente nel più breve tempo possibile al proprio domicilio. Così, anche Ravenna 33 ha deciso di dedicare gran parte del nuovo secondo piano all’Unità Operativa di Chirurgia caratterizzata da una sala operatoria con area di degenza in cui è possibile effettuare interventi chirurgici e procedure invasive in regime di Day Surgery, nonché approfondimenti diagnostici e somministrazione di terapie in Day Hospital”.

La sala operatoria di nuova concezione è dotata delle più moderne attrezzature e di un impianto di flusso laminare centrale classificato ISO 5, standard che rappresenta la scala di valore massimo per sterilità all’interno di un ambiente. Qui è possibile effettuare interventi in anestesia generale e/o loco regionale in sicurezza, di varie specialità: oculistica, ortopedia, chirurgia generale e chirurgia plastica.
Accanto alla sala operatoria, sono presenti uno spazio di preanestesia/recovery room con tre postazioni e un’area dedicata alla sterilizzazione degli strumenti chirurgici. Sempre allo stesso piano e in stretta collaborazione con il personale della sala operatoria, è stata ricollocata l’Unità Operativa di Cardiologia, che garantisce la presenza costante di uno specialista, per aumentare la sicurezza del ricoverato. L’area chirurgica è stata corredata di tre camere di degenza con sei posti letto autorizzati al ricovero in Day Surgery con possibilità, in caso di necessità, di estendere il ricovero alla prima notte. Gli ampi spazi e la buona luminosità naturale, contribuiscono al massimo comfort del paziente.