Sciopero della sanità domani, 29 gennaio indetto da Si Cobas e Slai Cobas. Lo sciopero interessa tutte le categorie del comparto pubblico e privato per l’intera giornata e riguarda il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici di tutti i settori lavorativi privati, pubblici e cooperativi. Escluso invece dallo stato di agitazione il personale medico di tutte le Aziende sanitarie private associate con AIOP.

Saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, precisa l’Ausl, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili e non dilazionabili, equivalenti ai servizi minimi assicurati normalmente nei giorni festivi.