Ambulanza
(foto d'archivio)

Una tragedia sul lavoro funesta la nostra provincia. E’ deceduto nella serata di ieri, al Bufalini di Cesena dove era stato trasportato in condizioni gravissime, un 26enne di Ravenna, Christian Vernocchi. Il giovane operaio era stato colpito intorno alle 19.30, secondo quanto emerge dalle prime indagini, condotte dai Carabinieri della compagnia di Cervia-Milano Marittima, da un mezzo mentre lavorava alla discarica di Hera.

Appresa la notizia, il sindaco di Cervia, Massimo Medri, con una nota ufficiale ha voluto esprimere “a nome personale, dell’Amministrazione comunale e dell’intera città di Cervia il più profondo cordoglio per la scomparsa di Christian Vernocchi, avvenuta in un incidente sul lavoro nella stazione di Hera a Cervia. Ogni volta che avviene un simile evento siamo tutti sconfitti, perché in una società civile e avanzata non è ammissibile morire nell’adempimento del proprio dovere. E’ un giorno di dolore che ci deve fare riflettere su come evitare questi incidenti, eliminando le cause che portano agli infortuni e alle morti”.

La sicurezza sui luoghi di lavoro deve essere la priorità civile e sociale – ha aggiunto il primo cittadino cervese – ed è un dovere morale di ognuno di noi tenere sempre alta l’attenzione su questo tema. Confido che venga fatta luce il prima possibile sulla dinamica dei fatti e su quanto accaduto. La città di Cervia è vicina al dolore della famiglia”.