Il sindaco De Pascale e gli altri partecipanti alla diretta Facebook di sabato sera

Un “provvedimento cautelativo” reso necessario dal forte aumento dei contagi nelle scuole del territorio. Motiva così la decisione di entrare in “zona arancione scuro” e le conseguenti chiusure (delle suole dalle elementari in poi, dei confini comunali, dei teatri, l’elenco completo in un pezzo a parte) il sindaco di Ravenna e presidente della Provincia Michele de Pascale in una diretta Facebook, andata in onda sabato sera, alla quale hanno partecipato anche il sindaco di Faenza, Massimo Isola (e presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna faentina), quello di Bagnacavallo (e presidente del Comuni della Bassa Romagna) Eleonora Proni e il dg dell’Ausl Romagna Tiziano Carradori.

Chiudere le scuole è una tragedia – dice esplicitamente – perchè i ristori economici devono ancora arrivare ma i ristori educativi non li hanno ancora inventati però i dati cambiano e quindi devono cambiare le valutazioni”.

I dati che sono cambiati enormemente nelle ultime settimane li snocciola il direttore generale dell’Ausl Tiziano Carradori: “Dopo una diminuzione dei contagi che tra dicembre e fine gennaio è arrivata ad abbassarsi del 40% il trend si è invertito. In particolare ad ammalarsi sono soprattutto i ragazzi: la fascia under 19 si è ammalata il 50% in più e, al contrario, quella degli over 60 si è abbassata del 67%”.

Colpa della variante inglese che, quantifica Carradori, è attestata nel 50% dei positivi: “Per ora gli ospedali non sono in sofferenza – chiarisce il dg – ma con questo livello di contagi rischiamo di non riuscire a tracciare più i contatti dei positivi e di non avere abbastanza risorse per fare anche i vaccini”.

“Potevamo prendere questa decisione anche tra qualche giorno – chiarisce ancora il sindaco De Pascale – ma quando ti stai per schiantare contro un muro e puoi frenare non aspetti neanche un secondo”.

“Non siamo in grado di dire se e quando rischiamo di entrare in fascia rossa – ha detto anche De Pascale –. Il nostro indice Rt è all’1,10, a metà tra l’arancione (sopra l’1) e il rosso (1,25)”.