Darsena, lungo il Candiano. Foto di Luca Concas Disegno di Elisa Lanconelli

Di corsa, fino al ponte mobile. Si completerà grazie al finanziamento statale di 3 milioni di euro la passerella lungo il canale Candiano in Darsena. L’annuncio è arrivato questa mattina dal sindaco, Michele de Pascale, che ha presentato l’intervento proprio in Darsena.

Nel luglio scorso, l’apertura del primo tratto, di 280 metri, in testata Darsena, costato 700mila euro e finanziato con fondi del Bando periferie.

In settembre la giunta aveva proposto al Comitato di monitoraggio della presidenza del Consiglio dei ministri la rimodulazione del progetto “Ravenna in Darsena – il mare in piazza”, chiedendo di reindirizzare parte dei fondi inutilizzati dai privati. La proposta era appunto di dirottare i 3 milioni e 22mila euro per il prolungamento della passeggiata lungo il canale Candiano.

Proposta accolta e fondi assegnati. Il nuovo tratto di passerella che arriverà fino al ponte mobile avrà caratteristiche simili a quelle del primo tratto, ma una vocazione diversa: più pensata per un utilizzo sportivo, per la corsa o la bicicletta. E dovrà essere completato entro il 2023, spiega l’assessore ai lavori pubblici Roberto Fagnani: “Ora ci attendono gli impegni della progettazione dell’assegnazione e della direzione lavori, per terminare questo importante intervento, secondo quanto richiesto dal Governo, entro la fine del 2023″.

Il cambio di scenario che ha portato il Comune a formulare al Governo la richiesta di rimodulazione dei fondi è stato dettato dal fatto che nei mesi scorsi, su esplicita domanda dell’Amministrazione comunale al Comitato di monitoraggio, è emerso l’obbligo della piena applicazione del Codice dei contratti pubblici anche per i soggetti privati. Alcuni di loro, per la complessità e per gli stretti vincoli dei bandi pubblici, non risultavano più interessati a proseguire nella realizzazione dei progetti, mentre altri hanno deciso di non attendere la risposta da Roma finanziando interamente gli interventi di propria competenza. Da qui la possibilità di ottenere che parte di quei finanziamenti del Bando periferie siano utilizzati per il completamento della passerella.

“Avevo promesso – dichiara il sindaco Michele de Pascale – che la nuova passerella della Darsena sarebbe stata completata e se fosse stato necessario avremmo finanziato i lavori con fondi dell’Amministrazione comunale. Ora questo riconoscimento, al di là del valore economico che comunque è molto significativo, ci conferma ulteriormente la strategicità di un intervento che ha restituito e restituirà alla comunità nuove possibilità di fruizione di un luogo così carico di significati per i ravennati quale la nostra Darsena”.