La videoconferenza stampa di Legacoop
La videoconferenza stampa di Legacoop

Ha un bacino di utenza notevole Welfare.Coop, il nuovo portale di welfare aziendale, presentato mercoledì 10 febbraio in videoconferenza e promosso da Legacoop Romagna insieme ad Assicoop Romagna Futura, UnipolSai e Federcoop Romagna, la società di servizi del movimento cooperativo nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Sono infatti circa 20.000 i dipendenti e 400 le cooperative a cui il portale si rivolge, ma, come ha spiegato Mario Mazzotti (presidente di Legacoop), “il progetto, che è il primo in ambito nazionale per quanto riguarda Legacoop, è aperto alle altre realtà cooperative presenti nel nostro territorio”.

Per welfare aziendale si intendono tutte quelle erogazioni e prestazioni che un’azienda riconosce ai propri dipendenti al fine di migliorarne la vita privata e lavorativa, al di fuori della retribuzione ordinaria.
“In questo modo vogliamo offrire alle persone, ma anche ai mercati, prodotti e servizi riconoscibili e ben identificabili, che sono il frutto del nostro lavoro cooperativo” ha specificato Mazzotti.

In concreto, accedendo al portale, il dipendente, già dotato di un budget di spesa messo a disposizione dall’azienda, può accedere alle opportunità offerte dalle cooperative che aderiscono al progetto: si va dai servizi alla persona, ai viaggi, alle palestre, ma si potranno anche acquistare dei voucher. Sono stati inseriti anche i rimborsi, ad esempio per scuola, università, centri estivi.

Per usufruire di uno o più servizi, il dipendente dovrà utilizzare il budget aziendale (che ha una tassazione agevolata), uno strumento flessibile: può essere il frutto di una strenna natalizia, o del salario integrativo, o di altre forme di elargizione. Con l’utilizzo del welfare aziendale il dipendente usufruisce dell’esenzione da alcune imposte e contributi ed ha un maggior potere d’acquisto. L’obiettivo iniziale, nel primo anno e mezzo, è di coinvolgere 230 cooperative (di cui una novantina ravennati).