Una veduta dall'alto di Ravenna

Si riaccendono le luci sul turismo emiliano-romagnolo. Frenata e penalizzata dall’emergenza Covid-19, l’industria turistica della Regione si prepara a ripartire all’insegna della sicurezza e della flessibilità, grazie a una nuova strategia della Regione – oltre 30 milioni di euro di investimenti in tre anni che saranno ulteriormente integrate da successivi investimenti da parte degli assessorati regional – che parte dal mercato interno per poi guardare all’Europa. Un investimento che consentirà di attivare un bando europeo sulla comunicazione per oltre 20 milioni di euro, anche grazie al contributo delle Destinazioni Turistiche, che garantirà campagne di promozione a tutto tondo su media tradizionali e digitali per il mercato italiano ed estero.

E ancora testimonial e personaggi illustri amici dell’Emilia Romagna – come Stefano Accorsi, Alberto Tomba, Paolo Cevoli, Davide Cassani, Andrea Delogu, Simona Ventura, Giovanni Terzi e Michelle Hunziker – per trainare la ripartenza, due spot tv – uno rivolto alle città d’arte e cultura della Regione con protagonista Stefano Accorsi e l’altro dedicato alla Riviera romagnola con un noto personaggio televisivo che sarà annunciato nei prossimi giorni – e una campagna tv sulle reti nazionali dei paesi di lingua tedesca.

Motor, food e wellness valley, natura, ecosostenibilità, wellness, bike, cultura, grandi eventi, fiere e testimonial sono gli asset al centro delle azioni di promo–commercializzazione che mirano a rilanciare il turismo regionale.

Il nuovo piano di marketing e promozione turistica per il triennio 2021-2023 è stato illustrato oggi in video conferenza stampa dall’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, insieme al presidente e al direttore di Apt Servizi, rispettivamente Davide Cassani ed Emanuele Burioni. Presenti, in collegamento da remoto, anche i presidenti delle tre Destinazioni turistiche regionali: Andrea Gnassi (Romagna), Cristiano Casa (Emilia), Matteo Lepore (Bologna e Modena), il presidente di Federalberghi Emilia-Romagna, Alessandro Giorgetti e il presidente di Assohotel e Assoturismo, Filippo Donati.

Per il 2021 le azioni sono rivolte al mercato italiano e ai paesi europei di prossimità (Germania, Svizzera, Francia, Austria – Tirolo, Polonia e Russia), tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023 è prevista una graduale apertura ai mercati internazionali.

Riviera, città d’arte, Appennino, Motor e Food Valley, il benessere di Cammini, percorsi bike, escursionismo tra castelli e borghi si confermano gli asset al centro della strategia di promo-commercializzazione turistica, con un’offerta incentrata sulla ‘vacanza sicura’ e caratterizzata da nuovi protocolli di sicurezza, innovazione nelle proposte e flessibilità nei confronti del turista (anche con cancellazioni last minute).

E ancora i grandi eventi di sistema, a partire dal Motor Valley Fest 2021 che rientra nel progetto del Ministero degli Esteri e Ice Agenzia dedicato al Made in Italy. E poi i nuovi appuntamenti all’insegna dello sport, come il Circuito permanente del mondiale di ciclismo su strada e Via Romagna; del benessere, con il Wellness Valley Fest; dell’enogastronomia, con la Food Valley, passando per gli oltre 50 appuntamenti di caratura nazionale e internazionale della Sport Valley. Confermata anche la partecipazione dell’Emilia-Romagna alle fiere di settore TTG Rimini dal 13 al 15 ottobre 2021 e WTM Londra dal 1 al 3 novembre 2021.

Campagne di promozione sui media: 20 milioni di euro di investimenti dal 2021 al 2024
Apt Servizi in sinergia con le tre Destinazioni Turistiche (Emilia, Bologna Metropolitana e Modena, Visit Romagna), gli operatori regionali e i vettori che operano collegamenti internazionali (dai voli aerei al Treno Monaco-Rimini Deutsche Bahn) avvierà, inoltre, azioni di promozione sui media tradizionali (tv, radio e carta stampata) e sul web, per complessivi 20 milioni di euro. Al centro delle campagne pubblicitarie ci saranno anche gli eventi celebrativi del 2021: dalle manifestazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri a Parma Capitale Italiana della Cultura 2020-2021, fino al centenario di Federico Fellini avviato lo scorso anno.

Campagna di comunicazione tra spot tv e web Nell’ambito della campagna di comunicazione rivolta al mercato nazionale, saranno realizzati due spot per le principali emittenti televisive: il primo dedicato all’offerta di arte e cultura della Regione con il testimonial Stefano Accorsi e il secondo sarà incentrato sulla Riviera romagnola e vedrà coinvolto un altro importante personaggio televisivo, la cui identità sarà ufficializzata nelle prossime settimane. Prosegue inoltre la comunicazione web con Paolo Cevoli, protagonista di un nuovo format ispirato ai 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Sul fronte estero è prevista un’importante campagna tv sulle reti nazionali dei paesi di lingua tedesca, con sette settimane di programmazione tra aprile e giugno.