Foto generica

Lunghe attese al telefono, piattaforma web in tilt, l’invito di qualche Ausl a rimandare la prenotazione a domani. Non è andato tutto liscio in Emilia-Romagna nel primo giorno dedicato alle prenotazioni del vaccino per gli over 85 (dall’1 marzo sarà, invece, la volta dei cittadini dagli 80 agli 85 anni), atto iniziale della nuova fase della campagna vaccinale dedicata a circa 370.000 cittadini a rischio per il Covid.

Diverse le modalità di prenotazione previste alla vigilia, ma diversi anche gli inconvenienti registrati all’esordio. Solo nella prima ora di apertura è, infatti, piovuta una mole di 20.000 telefonate che hanno mandato in tilt i centralini un po’ ovunque, tanto che l’Ausl bolognese in mattinata ha invitato a pazientare “qualche ora” o a rimandare addirittura a domani la prenotazione.
Per quanto riguarda l’Ausl Romagna, ci sono stati problemi sia coi centralini telefonici, sia sul web, come ha denunciato subito Federconsumatori. Proprio la piattaforma Cupweb, a sua volta subissata di richieste di prenotazioni, è andata in blocco. Chi ha provato in mattinata descrive un sito lentissimo e la procedura si concludeva spesso con un nulla di fatto. Poi la situazione è migliorata come velocità ma con un esito simile.

“Si è verificato un problema durante il recupero delle disponibilità presso questa azienda. Riprovare più tardi o cambiare azienda”, il messaggio di errore conclusivo. “In pratica si prenota solo dagli sportelli cup o in farmacia”, sbotta un esponente politico di maggioranza in Regione. “Sono in via di risoluzione alcuni problemi registrati sulla piattaforma cupweb e l’Ausl Romagna è al lavoro per risolvere qualche criticità temporanea”, fa sapere la Regione.

In ogni caso i cittadini che finora sono riusciti a prenotare sono 27.779. Domani sono previste, almeno per i fortunati che sono riusciti ad ottenere l’appuntamento, le prime vaccinazioni. Alle 11, come informa la Regione, erano state effettuate circa 13.000 prenotazioni a Bologna e provincia, 1.020 a Imola, 500 a Piacenza, 1.327 a Parma, 1.500 a Reggio Emilia, 2.850 a Modena, 1.750 a Ferrara. Infine, 5.832 i prenotati nel territorio di competenza dell’Ausl Romagna, così distribuiti: 1.804 a Ravenna, 1.472 a Rimini, 1.194 a Cesena e 1.362 a Forlì.

Agenzia Dire