Il Cardinal Pietro Maffi

Un grande vescovo, poi cardinale col pallino dell’astronomia. E’ Pietro Maffi di cui oggi, 17 marzo ricorrono i 90 anni dalla morte.

Nato a Corteolona, nel pavese, il 12 ottobre 1858, venne ordinato sacerdote nel 1881. Insegnò materie scientifiche nel seminario di Pavia.Nel 1901 fu nominato Vicario generale di Ravenna e Prefetto degli Studi in Seminario,  l’anno dopo Papa Leone XIII lo ha eletto vescovo ausiliare di Ravenna. Lo stesso Leone XIII nel 1903 lo ha promosso arcivescovo di Pisa.

Per le sue indiscusse competenze scientifiche, in particolare in astronomia, venne nominato da Pio X nel 1904 anche Presidente della Specola Vaticana: mantenne l’incarico fino alla morte.

Papa Pio X lo ha creato cardinale di Santa Romana Chiesa nel concistoro dell’aprile 1907.Ha preso parte ai conclavi del 1914 e del 1922 che elessero rispettivamente Benedetto XV e Pio XI, ottenendo nelle prime votazioni ampi consensi.

Nel 1901 conferisce gli ordini minori a don Lolli nella Cappella della Beata Vergine del Sudore della Cattedrale di Ravenna.