C’è un calo attorno ai 50 casi in provincia di Ravenna e un calo superiore ai 500 nell’intera regione nel quotidiano bollettino sanitario diffuso oggi. Il ravennate certifica 225 nuove positività (49 in meno rispetto al dato di ieri) mentre l’intera regione registra 2.950 contagi (527 in meno rispetto a ieri). In calo, rispetto al numero record di ieri, anche il numero di tamponi processati: sono 39.228 (23.626 tamponi molecolari e 15.602 tamponi rapidi, a cui si aggiungono anche 222 test sierologici), dei quali 2600 eseguiti neol ravennate, per una percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti rispettivamente del 7,5%, in linea con il trend degli ultimi giorni, e dell’8,6%, finalmente in calo dopo gli ultimi giorni oltre il 10%.
In calo, per il secondo giorno consecutivo, il numero dei decessi: ce ne sono 31, questa volta, dei quali 7 in Romagna: 6 nella provincia di Ravenna (due donne entrambe di 91 anni, quattro uomini di 59, 71, 72 e 73 anni), dove non si registrava un numero così alto dal 7 febbraio scorso (furono 7 quel giorno le vittime comunicate) e 1 in provincia di Rimini (un uomo di 78 anni).

La situazione nei singoli territori
Ravenna Delle 225 nuove positività, 105 riguardano persone sintomatiche; 215 sono in isolamento domiciliare e 10 ricoverati. E sono ancora Ravenna (107), Faenza (43) e Cervia (16, come Lugo) i comuni più esposti al contagio. Per Ravenna si tratta del quarto giorno consecutivo oltre i 100 casi. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono ora 22.708. Sono state comunicate anche 84 guarigioni.

Romagna Dopo i 1000 casi di ieri, oggi la Romagna segna 845 nuove positività. Guida Rimini con 261 contagi (110 sintomatici), che ne fanno oggi la quarta provincia in regione; poi c’è Ravenna con 225, Forlì registra 180 contagi in più (121 sintomatici) e Cesena 179 (133 sintomatici). Complessivamente, il totale dall’inizio della pandemia in questi territori sale a 76.548 casi.

Emilia-Romagna Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 296.324 casi di positività (sono stati eliminati dal conteggio totale 26 casi). Dei nuovi contagiati, la cui età media oggi è 42,2 anni, 1.261 sono asintomatici; 537erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 983 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.
Si segnalano altre 1.023 guarigioni in più rispetto a ieri, che portano il totale assoluto a quota 220.812, ma ci sono anche 1.896 malati effettivi in più, per un totale di 64.487. Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 60.879.

Non si arresta la corsa verso l’alto dei ricoveri: siamo arrivati alla terza settimana di aumenti degli accessi nelle terapie intensive. Se ne registrano altre 4 in più, per un totale di 354 malati ricoverati, 14 dei quali a Ravenna, a cui si aggiungono 60 nuovi ricoveri nei reparti Covid ordinari, dove a oggi si trovano 3.254 pazienti.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su; proseguono le prenotazioni per quelle dagli 80 agli 84 anni, iniziate l’1marzo. Poi il personale scolastico e universitario e le forze dell’ordine. Alle 15 sono state somministrate complessivamente 574.396 dosi; sul totale, 183.168 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.