Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Era nell’aria, vista la situazione sanitaria attuale con le varianti del Covid che stanno facendo salire un po’ ovunque i contagi: le elezioni comunali per l’elezione dei sindaci e dei nuovi consigli comunali, previste a maggio, slittano all’autunno 2021. Lo ha stabilito il Consiglio dei ministri ieri, con un decreto legge che rinvia d’ufficio in autunno tutte le tornate elettorali previste entro giugno. La data sarà compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre, ma indiscrezioni sempre più diffuse collocherebbe il voto nel weekend del 10-11 ottobre.

A pesare sulla decisione del Governo c’è anche l’inevitabile ricaduta che una tornata elettorale a maggio avrebbe avuto sulle scuole, adesso particolarmente esposta alla nuova ondata di contagi.

Sono 47 sui 328 totali i Comuni in Emilia-Romagna interessati nel 2021 alle elezioni: i capoluoghi di provincia Ravenna, Bologna e Rimini; 9 comuni sopra i 15mila abitanti e 38 sotto i 15mila. Nella nostra provincia Ravenna sarà l’unico comune chiamato a votare.