Tornano a scendere i contagi in Emilia-Romagna e nella nostra provincia. Dal bollettino giornaliero emergono, infatti, 98 nuove positività nel ravennate, che dopo una settimana torna in doppia cifra, e poco più di 2mila (2.040, per l’esattezza) casi in tutta la regione: il numero più basso degli ultimi sei giorni. Sono risaliti a oltre 40mila i tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore: 40.171 (21.921 tamponi molecolari e 19.050 tamponi rapidi, a cui si aggiungono anche 754 test sierologici), di cui 1.435 nella nostra provincia per una percentuale che si attesta rispettivamente al 5% e al 6,8%.
Purtroppo, c’è un vistoso aumento dei decessi: ne sono stati comunicati 44, un dato che mancava in questa entità dal 19 febbraio (quel giorno ne furono rilevati due in più). Di questi, 8 riguardano la Romagna: 3 nel ravennate (tre donne di 96, 94 e 81 anni), 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 71 anni) e 4 nel riminese (un uomo di 97 anni e tre donne di 90,84 e 83 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.610.

La situazione nei singoli territori
Ravenna Relativamente ai 98 contagi odierni, 36 sono persone sintomatiche; 90 in isolamento domiciliare e 8 ricoverati. La maggior parte dei contagi riguardano Ravenna (25) e Faenza (22), Cervia ne ha 8. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 20118. Sono state comunicate anche 75 guarigioni.

Romagna In sensibile calo anche i nuovi casi in Romagna. Dai 600 di ieri si scende ai 445 di oggi, distribuiti così: 136 a Rimini (con 37 sintomatici), 124 a Cesena (con 87 sintomatici), 98 a Ravenna e 87 a Forlì (con 19 sintomatici), che valica, a poco più di un anno dal primo positivo, quota 10mila casi (10.048). Complessivamente, l’intero territorio romagnolo ha raggiunto quota 67.588 contagi.

Emilia-Romagna Delle 2.040 nuove positività, la cui età media è 42,4 anni, 834 sono asintomatici; tra i nuovi positivi 554 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 625 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. Il totale assoluto è a oggi di 265.214 casi.
Quanto alle guarigioni sono 407: per trovare una cifra più bassa nel 2021 bisogna andare all’11 gennaio (quel giorno furono 316). Il loro totale ha raggiunto quota 208.757. Per contro, sono ben 1.589 i malati effettivi in più, che portano il loro totale a 45.487. E per il decimo giorno di fila aumentano i ricoveri: 103 nei reparti Covid, dove si trovano adesso 2.476 pazienti, e altri 3 nelle terapie intensive, per un totale di 239 malati, dei quali 10 nel ravennate.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su. Da ieri, sono iniziate le prenotazioni anche per gli anziani con età compresa tra 80 e 84 anni. Alle 17 di oggi sono state somministrate complessivamente 405.305 dosi; sul totale, 141.463 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Per quanto riguarda il personale scolastico, docente e no, ad oggi sono state somministrate dai medici di base 4.830 dosi AstraZeneca, per una campagna che si avvia ad andare a regime.