Ribadendo quanto già affermato nell’articolo 18 del vigente decreto antiCovid – e cioè che sono consentiti soltanto le competizioni e gli eventi sportivi di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Coni e del Cip – un’ordinanza del Comune di Ravenna evidenzia “che fino al 6 aprile gli allenamenti degli atleti possono svolgersi solo se le competizioni e i campionati nazionali sono già programmati e non sospesi dalle federazioni sportive competenti“.

Lo svolgimento degli allenamenti è poi subordinato, oltre che all’osservanza degli specifici protocolli sanitari adottati da ciascuna federazione, alla preventiva comunicazione dell’avvenuta iscrizione alle competizioni sportive di interesse nazionale all’Ufficio Sport del Comune di Ravenna, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica uffsport@comune.ra.it, tassativamente accompagnate da documentazione idonea a dimostrare, in relazione alla specifica competizione, l’effettivo riconoscimento del preminente interesse nazionale da parte del Comitato olimpico nazionale italiano (Coni) o del Comitato italiano paralimpico (Cip).

La documentazione attestante l’iscrizione dell’atleta e la prova dell’avvenuta comunicazione all’ufficio sport del Comune di Ravenna deve essere esibita in sede di eventuale controllo agli organi preposti alla vigilanza sul rispetto dell’ordinanza.