L’offensiva del Covid-19 e delle sue varianti non accenna a calare. Anche dal bollettino sanitario di oggi emergono numeri alti delle nuove positività: 249 nel ravennate (19 in meno rispetto a ieri ma pur sempre il terzo dato più alto del 2021) e 2.545 in tutta l’Emilia-Romagna (quasi un centinaio in più rispetto al dato di ieri). I tamponi eseguiti sono stati 38.231 (20.833 molecolari e 17.398 tamponi rapidi, a cui si aggiungono anche 894 test sierologici), dei quali 2.581 nella nostra provincia per una percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti rispettivamente del 6,7% e del 9,6%.

In calo, invece, il numero dei decessi: ne sono stati comunicati 25, dei quali 10 in Romagna: 6 in provincia di Forlì-Cesena (2 donne di 87 e 93 anni e 4 uomini di 60, 80, 82 e 87 anni), oggi la più colpita dai lutti, e 4 in provincia di Rimini (1 donna di 99 anni e 3 uomini di 83, 92 e 94 anni). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.675.

La situazione nei vari territori
Ravenna Delle 249 nuove positività, 147 riguardano persone con sintomi; 246 sono in isolamento domiciliare e 3 sono i ricoverati. Quasi un quarto dei nuovi contagi si registra a Faenza (64), Ravenna ne ha 49, Bagnacavallo 15, Massa Lombarda e Cervia 14. Quest’ultimo comune nei primi 4 giorni di marzo ha avuto un totale di casi (58) superiore allo stesso arco di tempo sia di gennaio (51) sia di febbraio (26). I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 20.635. Ci sono anche 198 guarigioni.

Romagna Dati molto alti anche per l’intero territorio romagnolo, dove tutte e 4 le zone monitorate superano la tripla cifra. Sono 802 le nuove positività: dopo Ravenna (prima provincia in Romagna e terza in regione) ci sono Rimini con 219 contagi (130 sintomatici), Cesena con 208 (134 sintomatici) e Forlì con 126 (102 sintomatici), per un totale assoluto, dall’inizio della pandemia, di 69.194 nuovi casi.

Emilia-Romagna Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 270.155 casi di positività (rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, sono stati eliminati 20 casi, positivi al test antigenico ma non confermati dal tampone molecolare). Dei nuovi contagiati, la cui età media è 41,7 anni, 1.101 sono asintomatici; tra i nuovi positivi 621 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 839 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

Per quanto riguarda le persone guarite, ne sono state comunicate altre 1.070 (per un totale di 211.352), ma ci sono, sull’altro versante, altri 1450 malati effettivi, che hanno raggiunto quota 48.128, e altri 83 ricoveri, 75 dei quali nei reparti ordinari, dove si tovano oggi 2.600 malati, e 8 nelle terapie intensive. Qui, il totale dei ricoverati è di 259 (8 a Ravenna): 26 in più rispetto al dato del 31 dicembre 2020.

Il punto sulla campagna vaccinale Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni, e le persone dagli 85 anni in su; proseguono le prenotazioni per quelle dagli 80 agli 84 anni, iniziate lunedì scorso, 1 marzo. Alle 16 di oggi sono state somministrate complessivamente 434.458 dosi; sul totale, 146.606 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.