Don Luigi Giovannardi

E’ in programma domani, 6 aprile, alle 10.30 a Santa Teresa, dove era stato ospite negli ultimi anni, il funerale di don Luigi Giovannardi, sacerdote diocesano, per anni parroco di Castiglione di Ravenna morto sabato 3 aprile.

Era nato a Ravenna il 21 novembre del 1936 e tre anni fa aveva festeggiato i 60 anni di ordinazione sacerdotale. È stato parroco per molti anni di Castiglione di Ravenna e poi cappellano all’ospedale di Cervia. 

“Un uomo ricco di tradizioni, di una vicinanza calorosa e piena di affetto – lo ricorda don Alberto Graziani, parroco di San Biagio e direttore di Santa Teresa –: eravamo ‘vicini di casa’ quando ero parroco di San Zaccaria e lui di Castiglione. Sempre disponibile: sapevo che se c’era bisogno lui arrivava, faceva quello di cui c’era da fare e se ne andava sorridendo: un amico, oltre che un confratello”.

Era famoso per i sonetti, le zirudele e i rosari in romagnolo attraverso i quali era capace di parlare di Dio anche in dialetto. Per oltre 40 anni è stato assistente del Cursillo di cristianità

L’arcivescovo, di Ravenna-Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni, e il presbiterio di Ravenna si stringono alla famiglia e lo ricordano della preghiera e nella certezza della vita eterna che proprio nella Pasqua, è per tutti una prospettiva ancora più concreta.